Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze Accetto

Carta identità Elettronica

Visualizzazioni

118

Ultimo aggiornamento:

mercoledì 10 marzo, 2021

Il Comune di Vanzaghello  dal 1 novembre 2018 rilascia esclusivamente la Carta d’Identità Elettronica, uno strumento sicuro e completo che vale come documento di identità e, per i soli cittadini italiani, anche di espatrio in tutti i Paesi dell’Unione Europea e in quelli che la accettano al posto del passaporto. Per l’espatrio in paesi diversi dell’Unione Europea e per maggiori e dettagliate informazioni si consiglia di consultare il sito www.viaggiaresicuri.mae.aci.it selezionando il Paese che interessa.

Si precisa che:
– le Carte d’identità cartacee già in possesso continueranno ad essere valide sino alla loro naturale scadenza;
– il cambio di residenza/indirizzo non comportano sostituzione con nuova Carta d’Identità;
– si può richiedere nuova CIE già a partire da sei mesi prima della scadenza del documento in possesso.

La Carta d’Identità Elettronica:

  • è realizzata in materiale plastico, ha le dimensioni di una carta di credito, ed è dotata di un microprocessore che memorizza le informazioni necessarie alla verifica dell’identità del titolare, compresi elementi biometrici come fotografia, impronta digitale e firma (a partire da 12 anni). Sul retro è riportato il Codice Fiscale in formato a barre.
  • è valida per la registrazione e l’accesso ai servizi online della Pubblica Amministrazione erogati attraverso lo SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale (spid.gov.it).
  • contiene l’eventuale consenso o diniego alla donazione di organi o tessuti in caso di morte, che ogni cittadino maggiorenne può scegliere o non scegliere di esprimere. La scelta verrà trasmessa automaticamente al Sistema Informativo Trapianti (vedi allegato: Brochure donazione organi).

 

Validità

3 anni per i minori da 0 a 3 anni
5 anni per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni
10 anni per i maggiorenni

 

Per richiedere il rilascio della Carta d’identità Elettronica è obbligatorio fissare un appuntamento telefonando al n. 0331308920 – 22.

 

Il rilascio delle Carta d’identità Elettronica su prenotazione ha lo scopo di disciplinare meglio l’afflusso del pubblico al fine di evitare disagi all’utenza, affluenza disordinata e lunghe attese: infatti l’operazione richiede tra i 20 e i 30 minuti per ogni documento.

Casi particolari

Nel caso di impossibilità del cittadino a presentarsi personalmente a causa di malattia invalidante, un suo delegato (ad es. un familiare) deve recarsi presso l’Anagrafe con la documentazione attestante l’impossibilità a presentarsi presso lo sportello. Il delegato dovrà fornire la precedente carta di identità del titolare o altro suo documento di riconoscimento, n. 3 foto. Effettuato il pagamento, concorderà con l’operatore comunale un appuntamento presso il domicilio del titolare, per il completamento della procedura. (emissione in formato cartaceo).

Accedi al servizio

Documenti da presentare:

- tessera sanitaria

- carta di identità scaduta, in scadenza o deteriorata, che sarà ritirata

- 1 fotografia su sfondo chiaro, con posa frontale, a capo scoperto - ad eccezione dei casi in cui la copertura del capo sia imposta da motivi religiosi, purché il viso sia ben visibile     (prescrizioni dettate dal Ministero dell'Interno, consultabili sul sito http://www.cartaidentita.interno.gov.it/modalita-acquisizione-foto/  relativamente alle foto per il passaporto applicabili       anche alla carta di identità)

- in caso di deterioramento occorre presentare  il documento deteriorato e altro documento di riconoscimento

- in caso di furto e/o smarrimento occorre presentare la denuncia, qualora non si fosse in possesso di altro documento di riconoscimento es: passaporto o patente è necessario presentarsi con 2 testimoni maggiorenni,

- valido documento di soggiorno (o ricevuta di rinnovo) e passaporto per i cittadini stranieri

 

Minorenni - Validità per l’estero

Per ottenere carta d'identità valida per l'espatrio i minori devono presentarsi presso l'ufficio con entrambi i genitori. In alternativa sarà necessario presentare il modulo di assenso (vedi allegato) debitamente compilato e firmato dal genitore assente con allegata fotocopia di documento di riconoscimento.

N.B. Il documento rilasciato ai minorenni stranieri non può essere valido per l'espatrio.

Minori di 14 anni:

Per il minore di 14 anni è possibile andare all’estero con la carta di identità solo accompagnato da uno dei genitori o da chi ne fa le veci. Ecco perché la carta d'identità valida per l'espatrio rilasciata ai minori di età inferiore ai 14 anni riporta il nome dei genitori o di chi ne fa le veci.

Fino al compimento dei 14 anni il minore può recarsi all’estero senza accompagnamento solo se si verificano tutte le condizioni che seguono:

- è affidato a una persona, a un ente o a una compagnia di trasporto

- è munito di una dichiarazione in cui viene menzionato il nome della persona, dell’ente o della compagnia di trasporto a cui il minore è affidato, la dichiarazione viene rilasciata da chi può dare l’assenso o l’autorizzazione ed è convalidata dalla Questura  previo appuntamento tramite il sito della Polizia di Stato al seguente link: https://www.passaportonline.poliziadistato.it/

 

Si specifica che a seguito dell'accesso è necessario prima di tutto designare il Commissariato di competenza (per es: Legnano) dopodichè si deve selezionare, in alto a destra,  la casella "ACCOMPAGNO" e successivamente selezionare "INSERISCI".

 

Casi particolari

Fino a nuove disposizioni sarà possibile richiedere l’emissione immediata del Documento di Identità in formato cartaceo, solo ed esclusivamente in caso di urgenza, da attestare mediante la presentazione di idonea documentazione: per motivi di salute, viaggio, consultazione elettorale e partecipazione a concorsi e gare pubbliche.

Per chi è residente in altro comune ma ha domicilio a Vanzaghello: il rinnovo della carta d'identità può avvenire con documento precedente già scaduto e per documentate ragioni di urgenza. Il servizio viene erogato con il nulla osta al rilascio del Comune di residenza in tal caso la carta d’identità viene rilasciata dopo qualche giorno dalla data di richiesta. Se il richiedente non ha un altro documento di riconoscimento in corso di validità occorrono due testimoni al momento del rilascio della nuova carta d'identità.

Cosa serve

N.B. E' stato eliminato il limite minimo di età per il rilascio della carta di identità; a partire da maggio 2011, quindi, la carta identità si rilascia dalla nascita ( art. 10 comma 5 D.L. 70/2011).

E' il documento che attesta l'identità della persona.  Il comune lo rilascia a tutti i cittadini dalla nascita con una validità differenziata secondo l'età del titolare:

- minori di 3 anni - triennale
- dai 3 ai 18 anni - quinquennale
- maggiori di 18 anni - decennale

Dal 10/2/2012 la carta di identità di nuova emissione è rilasciata  con validità fino alla data, corrispondente  al giorno  e mese di nascita del titolare, immediatamente successiva alla scadenza che  sarebbe altrimenti prevista per il documento medesimo (art. 7  (.   . (art.7 D.L. 9/2/2012, n.5)

DONAZIONE ORGANI - UNA SCELTA IN COMUNE

ATTENZIONE: Da gennaio 2016 i cittadini – maggiorenni che si recheranno all’ufficio Anagrafe per il rinnovo della Carta di Identià potranno  esprimere e fare registrare al Centro Nazionale Trapianti la propria volontà sulla donazione di organi. Per una scelta consapevole puoi scaricare il volantino allegato in calce, oppure collegati al sito del Centro Nazionale Trapianti dove potrai trovare la risposta alle tue domande.

La carta d’identità può essere rinnovata da 180 giorni prima della sua scadenza, con le stesse modalità previste per il rilascio.

Costi e vincoli

Il costo della carta d'identità elettronica è di euro 23,00 pagabili in contanti.

Il Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 25 maggio 2016 fissa in euro 16,79 il rimborso in favore dell'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato per i costi di emissione e spedizione, al quale vanno aggiunti i diritti fissi di segreteria per un totale di euro 23,00.

Tempi e scadenze

Consegna della CIE

L’Ufficio Anagrafe rilascia esclusivamente una ricevuta contenente la prima parte dei codici PIN e PUK legati alla CIE, mentre la seconda parte sarà contenuta nella lettera che verrà spedita dall’Istituto Poligrafico insieme al documento.
La consegna del documento avverrà nelle modalità scelta dall'interessato al momento della richiesta:
- tramite raccomandata direttamente all'indirizzo di residenza o ad altro indirizzo indicato dal cittadino.
- presso i Servizi Demografici, negli orari di apertura al pubblico

E' possibile verificare l'iter procedurale del proprio documento collegandosi al sito indicato sul provvisorio cartaceo ed inserendo il n. della raccomandata.

All'atto della richiesta è possibile indicare un delegato fornendo cognome e nome, senza indicazione del delegato il documento potrà essere ritirato solo dall'interessato.

Per i minorenni è obbligatorio indicare un delegato al ritiro.

All’indirizzo indicato deve essere presente un campanello o un citofono recante il nome del destinatario o della persona da lui delegata al ritiro e una cassetta delle lettere nella quale inserire l’eventuale avviso di giacenza in caso di assenza del destinatario o delegato.

Nel caso in cui il cittadino non sia presente all’indirizzo indicato nel momento della consegna, il portalettere compilerà un avviso di fallito tentativo di consegna e lo porrà nella cassetta delle lettere. Sull’avviso sono riportati il numero della raccomandata e il numero di telefono da contattare per concordare un secondo tentativo di consegna. Il cittadino può richiedere che venga effettuato un secondo tentativo entro cinque giorni lavorativi dalla data presente sull’avviso, superati i quali la carta verrà recapitata all’ufficio postale più vicino dove resterà in giacenza per sessanta giorni solari. Durante tale periodo il cittadino potrà recarsi al suddetto ufficio per il ritiro, effettuabile sempre esclusivamente dal richiedente o dal delegato indicato alla richiesta.

Qualora il ritiro in una delle forme sopra dette non sia possibile, è necessario attendere che trascorra il periodo di giacenza, superato il quale la carta verrà spedita al comune di rilascio, dove il cittadino potrà recarsi per il suo ritiro. Nel caso in cui il cittadino scelga il ritiro della CIE presso il Comune, dovrà richiedere nuovo appuntamento all'ufficio Anagrafe, trascorsi sei giorni lavorativi dal rilascio. In tale caso è indispensabile esibire all’operatore comunale il modulo di ricevuta riportante i dati e il numero della carta.

Considerato quindi che la nuova CIE non sarà stampata e rilasciata dal Comune, ma verrà prodotta dall’Istituto Poligrafico Zecca dello Stato e consegnata tramite servizio postale all’indirizzo indicato dal cittadino al momento della richiesta entro 6 giorni lavorativi, si invita a verificare la scadenza del proprio documento provvedendo per tempo a richiedere il nuovo rilascio, perché una volta avviata la nuova CIE non sarà possibile rilasciare la carta di identità cartacea.

Ulteriori informazioni

Confermato

A chi rivolgersi :

 

 

Ultimo aggiornamento

10/03/2021