Assegno di Maternità (ai sensi della L. 448/98 e successive modificazioni): domanda al Comune

  • Servizio attivo

L'assegno di maternità è concesso dal Comune e pagato dall'INPS è riconosciuto alle mamme che non beneficiano di nessuna indennità di maternità o che percepiscono un'indennità inferiore all'importo del contributo stesso.


A chi è rivolto

Chi può fare domanda
- madri naturali o adottive NON LAVORATRICI
- madri lavoratrici con un'indennità di maternità pari o inferiore all'importo dell'assegno
- in entrambi i casi , con un'ISEE del nucleo familiare inferiore o pari a € 19.185,13

Descrizione

 A chi si rivolge

L’assegno può essere richiesto solo dalla madre del bambino/a. La richiedente deve possedere uno dei seguenti requisiti:

 ·         Essere cittadina italiana o comunitaria

 oppure rientrare in almeno una delle seguenti casistiche da documentare a cura della richiedente:

  • essere titolare del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo;
  • essere familiare di cittadini dell’Unione Europea (Decreto Legislativo 6 febbraio n. 30 del 2007);
  • essere familiare di cittadino titolare di permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo e titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;
  • essere titolare di permesso di soggiorno per asilo politico (o loro famigliari o superstiti);
  • essere titolare di permesso di soggiorno per protezione sussidiaria;
  • essere cittadino/lavoratore del Marocco, Tunisia, Algeria e Turchia o suo famigliare;
  • essere titolare del permesso unico per lavoro o con autorizzazione al lavoro o loro famigliare ad eccezione delle categorie escluse dal D.Lgs. 40/2014;
  • aver soggiornato legalmente in almeno 2 stati membri dell’Unione Europea o essere familiare o superstite di persona che ha soggiornato legalmente in almeno 2 stati membri dell’Unione Europea;
  • essere apolide o familiare/superstite di apolide.

Altri Requisiti

La richiedente deve inoltre:

  • essere residente a Vanzaghello al momento della domanda;

per i nati nel 2023:

  • non aver beneficiato di alcun trattamento di maternità in misura pari o superiore a quello garantito dal beneficio richiesto (€ 1.917,3);
  • avere un valore ISEE del nucleo famigliare richiedente inferiore o pari a € 19.185,13.

per i nati nel 2024:

  • non aver beneficiato di alcun trattamento di maternità in misura pari o superiore a quello garantito dal beneficio richiesto (€ 2.020,85);
  • avere un valore ISEE del nucleo famigliare richiedente inferiore o pari a € 20.221,13.

Attenzione! è necessario richiedere espressamente un ISEE per prestazioni agevolate relative a minorenni (ISEE MINORI), qualora si rientri nelle casistiche previste dalla legge per questa tipologia.

Come fare

La richiesta va fatta compilando l'apposito modello allegato includendo i documenti richiesti  e consegnata con una delle seguenti modalità:

  • e-mail: info@comune.vanzaghello.mi.it
  • PEC: comune.vanzaghello@postecert.it
  • Consegna allo sportello Servizi alla persona del Comune di Vanzaghello - 1 sportello a destra nel corridoio nei seguenti orari lun - merc - ven. dalle 9,00 alle 12,45 mar dalle 16,00 alle 18,00

L'esito della domanda sarà comunicato alle richiedenti a mezzo posta o e-mail se indicata nella domanda pertanto è necessario segnalare eventuali variazioni di indirizzo.
Il pagamento sarà effettuato da INPS in un'unica soluzione a mezzo bonifico su conto corrente bancario o postale o libretto o carta prepagata purché dotati di codice IBAN intestato alla richiedente.

Cosa serve

  • modulo di domanda comprensivo di informativa privacy debitamente compilato e firmato;
  • copia attestazione ISEE predisposta ai sensi della normativa vigente
  • copia del titolo di soggiorno valido o se in corso di rinnovo, copia della relativa richiesta il titolo di soggiorno scaduto;
  • copia del documento di identità valido.

Cosa si ottiene

L'importo complessivo dell'assegno è pari a € 2.020,85 per i nati (adottati o in affido preadottivo) nell'anno 2024, (assegno mensile di € 404,17  per 5 mensilità).

Tale importo viene aggiornato di anno in anno dal Ministero.

Tempi e scadenze

 

La domanda deve essere inviata entro 6 mesi dalla data di nascita del bambino/a.

Entro 6 MESI dall'evento

Accedi al servizio

Documenti

Condizioni di servizio

Per conoscere i dettagli di scadenze, requisiti e altre informazioni importanti, leggi i termini e le condizioni di servizio.

Contatti

Unità Organizzativa responsabile
Argomenti:

Ultimo aggiornamento: 05/03/2024, 09:11

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Rating:

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri
Icona