Disposizioni anticipate di trattamento (D.A.T.)

  • Servizio attivo

Residente maggiorenne capace di intendere e di volere, in previsione di un’eventuale futura incapacità di autodeterminarsi, attraverso le DAT può esprimere le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari, accertamenti diagnostici/scelte terapeutiche


A chi è rivolto

Ogni persona maggiorenne,residente, capace di intendere e di volere

Descrizione

Dal 31 gennaio 2018 è entrata in vigore la nuova legge approvata in data 14 dicembre 2017 che disciplina il consenso informato e le disposizioni anticipate di trattamento (D.A.T.).
La legge tutela il diritto alla vita, alla salute, alla dignità e all’autodeterminazione della persona e stabilisce che nessun trattamento sanitario può essere iniziato o proseguito se privo del consenso libero e informato della persona interessata, tranne che nei casi espressamente previsti dalla legge.
La dichiarazione anticipata di trattamento, anche chiamata “testamento biologico” è l’espressione della volontà di una persona sulle terapie sanitarie che intende o non intende ricevere nel caso non sia più in grado di prendere decisioni o non le possa esprimere chiaramente, per una sopravvenuta incapacità. La decisione di redigere una D.A.T. è assolutamente libera e volontaria.
N.B. L’Ufficiale di Stato Civile non può fornire nessuna informazione per la redazione delle D.A.T.

Come fare

Le D.A.T. devono essere redatte scegliendo una delle seguenti opzioni:

-Per atto pubblico notarile

-Per scrittura privata autenticata dal notaio

-Per scrittura privata consegnata dal disponente presso l’Ufficio dello Stato Civile

del comune di residenza del disponente medesimo.

-Presso le strutture sanitarie.

Nel caso di presentazione della D.A.T. presso l'ufficio di Stato Civile del Comune di residenza è necessario ottemperare alle seguenti indicazioni:

-Il disponente deve essere residente nel Comune di presentazione della D.A.T.

-La D.A.T. deve essere sottoscritta con firma autografa

-Deve essere esibito un documento in corso di validità

Cosa serve

Non ci sono modelli ufficiali predisposti per la compilazione delle DAT. Il disponente deve nominare un fiduciario che deve accettare la nomina sullo stesso modello della DAT o con atto separato, occorre altresì allegare copia del documento di identità del dichiarante e del fiduciario e ASSENSO TRASMISSIONE DATI ALLA BANCA NAZIONALE DEL MINISTERO DELLA SALUTE

Cosa si ottiene

Deposito delle DAT presso l’Ufficio di Stato Civile e, con il consenso del disponente, invio della dichiarazione alla Banca dati nazionale.

Tempi e scadenze

Ricezione immediata, previo esame della richiesta, con rilascio di ricevuta; 30 giorni per eventuale inoltro alla Banca dati nazionale

Quanto costa

Nessun costo.

Accedi al servizio

Contatti

Unità Organizzativa responsabile
Argomenti:

Ultimo aggiornamento: 05/03/2024, 10:57

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Rating:

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri
Icona